Pomodoro a corte

by Donato Menga
on 25 Febbraio 2016
Visite: 1375

Tanti sono gli aneddoti che legano il pomodoro alle vicende delle corti europee: Sir Walter Raleigh donò (per motivi eminentemente ornamentali) una piantina di pomodori carica di frutti alla regina Elisabetta I, chiamandola apple of love.

La città francese di Tolone fece dono di quattro piantine in segno di omaggio al Cardinale di Richelieu, per il quale venivano preparati cibi sormontati da una bacca di pomodoro, simbolo della dignità cardinalizia.

Tutto questo ha lasciato una traccia nella letteratura e nell’arte, ma per incontrare nuovamente il pomodoro nella storia, occorre attendere un grande evento: la rivoluzione francese. I movimenti migratori interni al paese dovuti alla rivoluzione favorirono il diffondersi della pianta dalle zone periferiche verso le grandi città ed in particolare verso Parigi. Fu così che il pomodoro entrò con decisione nella cucina francese.