by Donato Menga
on 01.25.2018
Visite: 1615
with

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
- Per la base: 500 gr. di pomodoro ramato Lapietra, olio, sale, pepe, aglio
- Per la torretta: nr. 2 melanzane, nr. 3 pomodori ramato Lapietra, nr. 2 mozzarelle di bufala, olio, sale, pepe

  

LA BASE

Sbucciare i pomodori con un coltello ben affilato e tagliarli a metà. Rimuovere i semi e tagliarli a pezzi.
In una padella scaldare un filo d'olio di oliva ed indorare qualche spicchio d'aglio: aggiungere i pomodori tagliati e aggiustare di sale e di pepe. 
Spadellare in modo cuocere il pomodoro insaporendolo ben bene nell'olio.
Quando il pomodoro è appassito, spegnere il fuoco e lasciar intiepidire prima di passare il tutto con un frullatore ad immersione.

LA TORRETTA

Tagliare le melanzane a rotelle spesse circa 1 cm. In una teglia su un filo d'olio d'oliva, adagiare le rotelle, salandole e pepandole. Una volta girate, ripetere l'operazione. Aggiungere un filo d'olio prima di passarle in forno a 180° per circa 15-20 minuti (avendo cura di girarle a metà tempo per assicurare lo stesso grado do cottura su entrambi i lati). 
Tagliare a rotelle i pomodori ramati e le mozzarelle di bufala. Una volta tirate fuori dal forno le melanzane procedere alla creazione della torretta.

Su una prima rotella di melanzana adagiare una fetta di pomodoro e una di mozzarella. Ripetere l'operazione per tre strati. 
Una volta assemblata la torretta, infornare a 180 per 4-5 minuti. Sfornare appena la mozzarella comincia a sciogliersi.

IL PIATTO

Posizionare al centro del piatto qualche cucchiaio della base di pomodoro precedentemente preparata. Posizionare la torretta, condire con u filo d'olio.

by Donato Menga
on 12.01.2017
Visite: 406
with

by Donato Menga
on 12.01.2017
Visite: 2396
with

INGREDIENTI per 4 persone:

- per la pasta servono 400 gr di farina, 3 uova, sale (a piacere).
- per il ripieno servono 1 kg di rape (cime + foglie tenere), 250 di datterino Lapietra, alici sott'olio, olio, aglio
- per il condimento invece 400 gr di ciliegino Lapietra, olio, aglio, sale (a piacere). 

 

 

LA PASTA

Disponete a fontana la farina su un piano da lavoro e, dopo aver creato al centro del mucchio un buco inserite le uova e cominciate gradatamente a incorporare la farina. Ma mano che la farina si amalgama con l'uovo e l'impasto comincia a prendere la consistenza di un panetto cominciate a lavorare più energicamente fino a che la superficie della pasta diventa liscia. Al termine dell'operazione inserite la pasta in un sacchetto per alimenti (o in un contenitore chiuso ermeticamente con della pellicola) e lasciatela riposare per una trentina di minuti. 

Passato il tempo del riposo, tagliate delle porzioni di panetto e, usando della farina per evitare che la pasta si attacchi al piano di lavoro e alla macchina (o se preferite al mattarello), stendete dei fogli sottili (ma non troppo affinché non risentano dell'umidità del ripieno e della cottura e non rischino di sfaldarsi). Una volta steso il foglio di pasta posizionate con un cucchiaino dei piccoli quantitativi di ripieno (di cui al passaggio successivo) al centro e ripiegate la pasta su sé stessa. Infine ricavate i ravioli (con l'apposito tagliapasta o con un coltello) avendo cura di premere sui bordi al fine di chiuderla correttamente. E' utile inumidire la parte del foglio dove prevedete di chiudere per aumentare la presa.

IL RIPIENO

Dopo aver fatto bollire l'acqua salata in una pentola abbastanza capiente, fate cuocere le rape (lavate e pulite): è importante che mantengano la consistenza quindi vanno appena sbollentate. Nel frattempo tagliate a dadi (piccoli) i datterini e poi, appena raffreddate, fate lo stesso con le rape. In una padella rosolate in olio d'oliva uno spicchio d'aglio (che poi, nel caso vi piacciano i sapori più delicati, potete rimuovere) e dei filetti di acciuga sott'olio sminuzzati. Appena i pezzetti di alice cominciano a soffriggere rimuovete la padella dal fuoco e aggiungete i datterini tagliati finemente e le rape ed eventualmente aggiustate di sale (secondo i gusti). 

IL CONDIMENTO

Dopo aver fatto indorare uno spicchio d'aglio in una base d'olio d'oliva all'interno di una padella, versate i pomodorini ciliegino tagliati (anche grossolanamente) e spadellate li facendoli appassire e insaporire nell'olio, aggiustate di sale ed eventualmente aggiungete del pepe (o anche del peperoncino).

IL PIATTO

In abbondante acqua bollente fate cuocere i ravioli: una cottura veloce, non più di qualche minuto. Con un cucchiaio togliete i ravioli dall'acqua (evitate di usare lo scolapasta) e adagiateli nella base di condimento preparata. Spadellate delicata mente e, secondo i gusti, aggiungete un filo d'olio crudo prima di impiattare.