by Donato Menga
on 05.30.2018
Visite: 723
with

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
- Per la tartarre: 600 gr. di filetto di manzo fresco, succo di limone, sale, pepe, olio, capperi e olive. 
- Per la base: 500 gr. di cetriolo, succo di limone, sale, pepe, olio, menta.

 

LA TARTARRE:
Ripulire dal grasso in eccesso il filetto, affettarlo e tagliarlo a dadini. E' importante usare un coltello ben affilato perché la carne non si sfaldi perdendo consistenza. Procedere il condimento avendo cura di usare prima l'olio e poi sale, pepe e limone, 

LA BASE:
Sbucciare i cetrioli e tagliarli a dadini. Condire con olio, sale, pepe e, a piacimento, con delle erbe aromatiche. Particolarmente indicata la menta.

IL PIATTO:
In un coppa pasta, inserire i cetrioli a dadini pressando leggermente in modo da far prendere consistenza alla base su cui poi adagiare la carne. Con lo stesso procedimento effettuare uno strato di carne. Al termine dell'operazione rimuovere con delicatezza il coppa pasta.

by Donato Menga
on 05.02.2018
Visite: 1105
with

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
- Per la base: 500 gr. di taralli pugliesi, 100 gr. di burro
- Per la crema: 300 gr di ricotta di bufala fresca, olio.

- Per la salsa: 600 gr. di pomodorino ciliegino, olio, aglio, sale, pepe e colla di pesce (4 fogli).

 

LA BASE:
Prendere i taralli (preferibilmente non bolliti) e sbriciolarli con le mani in una ciotola. Proseguire l'operazione col fondo di un bicchiere affinché la "grana" sia più sottile possibile. Una volta raggiunta la "sbriciolatura" desiderata utilizzare il burro fuso per amalgamare la base e dare una consistenza modellabile. Quando i taralli sbriciolati ed il burro sono correttamente amalgamati prendere i coppa pasta (che useremo come forma da mettere in frigo) e realizzare uno strato di circa 1 centimetro.

LA CREMA:
La realizzazione dello strato di "formaggio cremoso" della cheesecake va fatta con una ricotta fresca di bufala. Di suo, il prodotto si presta ad essere lavorato fino ad ottenere una consistenza cremosa, usando un cucchiaio di legno o, a piacimento, una frusta. Al fine di facilitare la lavorazione e la cremosità non guasta aggiungere un filo d'olio. Quando il composto è sufficientemente cremoso da essere spalmato, si può aggiungere uno strato sopra a quello di taralli sbriciolati già realizzato.

LA SALSA:
Privare i pomodorini della pelle e tagliarli a metà per poi procedere alla rimozione dei semi. Una volta pronti, scaldando una padella con un filo d'olio ed uno spicchio di aglio, spadelliare il pomodoro aggiustando di sale e di pepe. Nel frattempo è consigliabile mettere in ammollo la colla di pesce. Una volta raffreddati i pomodorini saltati, con un frullatore a immersione ridurre il tutto ad una salsa a cui aggiungeremo i fogli di colla di pesce. A questo punto versare il composto sui de strati precedentemente realizzati.

IL PIATTO:
Prima di sformare la cheesecake è consigliabile che stia in frigo per almeno 24-36 ore. Trascorso questo tempo, aiutandosi con una spatola, i tre strati saranno così compatti da scendere nel piatto (eventualmente decorato con fette di pomodori o altri ortaggi) in un blocco unico e colorato.

by Donato Menga
on 03.30.2018
Visite: 1781
with

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
- 400 gr. di strascinate (pasta fresca)
- Cottura Confit: 250 gr di pomodori datterini gialli, 250 gr di pomodori datterini rossi, zucchero di canna, sale fino, origano, pepe, olio extravergine di oliva.
- Per la base: aglio, olio, 250 gr di capocollo di Martina a fette, vino rosso, sale e pepe.

IL CONFIT:
La preparazione prevede una cottura molto lenta, una essiccazione dei pomodorini in forno. Tagliati i datterini a spicchi e disposti in una teglia vanno completati con una spolverata di zucchero di canna, origano, sale e pepe e impreziositi con olio extravergine di oliva. L'essiccazione avviene in forno ad una temperatura di 150° per circa 1 ore e 30 minuti. Al termine della procedura i pomodorini saranno pronti per condire le strascinate.

LA BASE:
In una padella indorare degli spicchi d'aglio in abbondante olio extravergine di oliva e aggiungere il capocollo di Martina e sfumare leggermente con mezzo bicchiere di vino rosso. Aggiungere le strascinate appena scottate e, subito dopo, i pomodorini confit e completare la cottura della pasta saltano di tanto in tanto per amalgamarla con la base.